GALENICA: Storia e Innovazione

La Galenica consiste nell’allestimento di un medicinale in forma o dose di medicamento. Prodotti presso farmacie dotate di laboratori specifici per la realizzazione degli stessi, possiamo distinguere due tipologie:

Preparazioni magistrali: prodotti elaborati in base ad una prescrizione medica, personalizzati per un determinato paziente.

Preparazioni officinali: prodotti che si realizzano seguendo le indicazioni della Farmacopea di un Paese membro dell’Unione Europea e possono essere commercializzati in Farmacia senza l’obbligo di prescrizione medica.

L’arte della galenica risale ad un periodo a cavallo tra il secondo e terzo secolo d.C. con Galeno, medico dell’antica grecia che usava le erbe ed i loro estratti come farmaci.

Agli inizi dell’800 troviamo il farmacista come un preparatore che eseguiva le prescrizioni dei medici a partire da droghe vegetali ed altre sostanze di origine naturale; esso detiene il monopolio del farmaco.

Dopo la prima guerra mondiale le specialità farmaceutiche industriali diventano sempre più presenti in farmacia a scapito delle preparazioni galeniche che via via subiscono un crollo, sino alla fine degli anni ‘80 dove diventano un’attività di nicchia limitata a pochi appassionati.

In questo ultimo decennio vi è una riscoperta della galenica; una valida risposta alle esigenze di formulazioni che nuove generazioni di farmacisti, professionisti appositamente formati per questo, realizzano nei loro laboratori  galenici delle farmacie.

In questa stessa sezione potrete trovare le descrizioni dei principali macchinari utilizzati nei più qualificati laboratori galenici.