La Lista BELFRIT

LEGISLAZIONE: LA LISTA BELFRIT

Le autorità competenti di Belgio, Francia e Italia nell’ambito del Progetto Belfrit (dalle iniziali dei tre Paesi) hanno definito, sulla base di una  revisione delle liste nazionali secondo le attuali evidenze scientifiche, una lista comune di sostanze e preparati vegetali botanicals impiegabili negli integratori alimentari. Tale lista viene aggiornata con l’inserimento di piante ad oggi  non comprese ma ammesse in uno dei tre Paesi.

Lo scopo è quello di armonizzare le normative che regolamentano l’utilizzo di sostanze vegetali contenute negli integratori alimentari, con l’obbiettivo di estenderla anche agli altri Paesi della comunità europea, tutelare ulteriormente i consumatori e accrescere le garanzie offerte agli altri Stati membri, agevolando altresì la libera circolazione dei prodotti in Europa.

COSA SI INTENDE PER BOTANICALS?

  • Un ingrediente vegetale, cioè la droga vegetale che corrisponde alla pianta in toto o a sue parti (intere, a pezzi o tagliate) in forma non trattata, generalmente essiccata.
  • Un preparato vegetale ottenuto sottoponendo l’ingrediente vegetale a vari trattamenti (estrazione, distillazione, spremitura, purificazione, concentrazione, fermentazione, triturazione e polverizzazione).

La pianta deve essere identificata con il suo nome scientifico (famiglia, genere,specie, varietà) e con il nome comune o commerciale. Vanno inoltre indicati in documentazione:

  • parte utilizzata(es: radici, rizoma, foglie, sommità fiorite, pinata intera, frutti, semi ).
  • origine geografica ( continente, paese o regione).
  • condizioni di coltivazione e periodo di raccolta e processo agricolo.
  • descrizione del processo di preparazione e di ogni procedura di manipolazione
  • descrizione della forma commerciale e degli elementi caratteristici.

P. G.
farmacigalenici.it

©2019 Farmacigalenici.it
Le informazioni contenute in questo articolo sono a scopo puramente divulgativo, non vogliono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente. Si raccomanda pertanto di consultare il proprio medico di fiducia prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *